Piccola guida alle scale di conversione nelle miniature

Tra pochi giorni è Pasqua, termine che nasce dall’ebraico pesah, passaggio. Pensando a questa parola mi è venuto in mente un passaggio più prosaico, quello che noi miniaturisti facciamo quando realizziamo miniature.
Quante volte ci siamo imbattuti nella dicitura “scala 1:12” e quante volte ci siamo chiesti da dove arriva e soprattutto, come si calcola in modo veloce la riduzione?

Le prime case di bambola affondano le radici nell’antico Egitto ma fioriscono ampiamente solo a metà del 1500 nei paesi anglosassoni dove le unità di misura sono il piede (foot) e il pollice (inch).
Un piede "contiene" 12 pollici. Un piede nella realtà viene ridotto in miniatura a un pollice, la proporzione viene indicata come 1:12 e vale per qualsiasi unità di misura.
Per noi che utilizziamo il sistema internazionale di unità di misura, significa che 12 centimetri nella realtà vengono ridotti a 1 cm in miniatura. L’operazione matematica che dobbiamo utilizzare ogni volta che “miniaturizziamo” qualcosa è la divisione.
Per fare un esempio, chiediamo aiuto a un uovo :)

uovo in scala 1:12 e uovo vero

Nella foto, vicino a un uovo vero c’è un uovo in scala 1:12.
Per realizzarlo ho misurato l’uovo vero: 5,5 cm di lunghezza.
Ho fatto la divisione
5,5 : 12 = 0,458 cm circa
per praticità, ho arrotondato da 0,458 a 0,5 cm e ho ottenuto la lunghezza dell’uovo in miniatura.

Ogni volta che vogliamo realizzare una miniatura in scala 1:12 dobbiamo prendere la misura reale dell’oggetto che vogliamo riprodurre e dividerla per 12.
Ma se la scala che usiamo è diversa dalla 1:12?
Nel mondo delle case di bambola la 1:12, chiamata anche one inch, è la scala più utilizzata ma non l’unica, le altre scale classiche sono la 1:24, la 1:48, la 1:144.
Esistono altre scale interessanti per noi miniaturisti: la 1:6, chiamata anche playscale, la 1:16 e la 1:18 utilizzate per i giocattoli dei bambini.
Nello specchietto qui sotto trovi le scale schematizzate, dalla più grande alla più piccola.

varie scale per le case di bambola

Se vogliamo, per esempio, realizzare una miniatura in scala 1:48, prendiamo la misura dell’oggetto reale e la dividiamo per 48.

Qui sotto ho preparato una tabella per facilitare i calcoli.

divisioni per le misure nelle varie scale per le case di bambola

Un’idea delle proporzioni tra le scale? Immagina di avere in una mano una Barbie e nel palmo dell’altra mano un’intera villetta. Bene, stai stringendo contemporaneamente una bambola in scala 1:6 e una casa in scala 1:144 :)

Se hai dubbi o domande sulle scale e sulle conversioni, scrivi nei commenti qui sotto, sarò felice di risponderti :)

Commenti

Post popolari in questo blog

Un pavimento di legno veloce

Un mondo a colori